Moscato d’Asti e Focaccia soffice al Caramello salato

Cantina Bera & Pasticceria Giotto

34,00

Esaurito

CATEGORIA

,

ANNATA

2018

IL VINO

Buono, leggero, effervescente, beverino! Il Moscato d’Asti – a base di uve Moscato di Canelli – di Vittorio Bera, regala tanta piacevolezza.

Una vera delizia per il palato nella sua danza di equilibri dove freschezza e sapidità rendono la dolcezza instancabile. Profuma di pasta frolla, cedro candito, alloro, lavanda e altri mille fiori. E poi, il miele…
Fermentazione spontanea in acciaio, 5,5% vol. Con questo vino è sempre festa!

LA FOCACCIA

Dolcesale. Niente è più irresistibile degli opposti che si uniscono. Questa focaccia è nata per ricordarci ogni giorno la bontà dello zucchero con il sale. Prodotta dalla Pasticceria Giotto, per un esemplare progetto di sostenibilità sociale. 

Questo prodotto è infatti una delle meravigliose leccornie realizzate nel laboratorio all’interno del carcere di massima sicurezza di Padova. Il lavoro diventa così per i detenuti un reale ponte tra la vita all’interno e fuori della struttura detentiva, con risultati sorprendenti in termini di abbassamento di percentuale di recidiva. Ecco un caso in cui la pena tende concretamente alla rieducazione del condannato

LA CANTINA

La cantina Bera, azienda della famiglia Bera, è situata in Piemonte, nelle Langhe tra Alba e Asti, sulla strada che da Barbaresco e Neive sale verso Neviglie, un angolo di territorio che alla vite è legato da una tradizione che non conosce confini, seppure non lesini anche spazi al bosco dove nasce il tartufo bianco d’Alba. 

Secolare è la tradizione viticola della famiglia, mentre solo alla fine degli anni ‘70 ha iniziato a vinificare per l’imbottigliamento e la vendita diretta con la propria etichetta; l’azienda si estende oggi su una superficie di 30 ettari di cui oltre 23 a vigneto, allargandosi anche ai comuni limitrofi. 

Da come la descriveva il “Grande” Luigi Veronelli ad oggi alcune cose sono cambiate: i vigneti e la gamma dei vini si sono ampliati, la cantina si è ammodernata ed inoltre passando per Valter e Alida, sulla scena aziendale si è affacciata una nuova generazione, Umberto e Riccardo.